medicina estetica peeling
Un peeling può essere:
superficiale: esfoliazione epidermica
medio: derma papillare o reticolare superficiale
profondo: derma reticolare medio.
Andando oltre si avrebbe un danno irreversibile per distruzione degli annessi cutanei.
Peeling superficiale: es. alfa e beta idrossiacidi: glicolico, salicilico ecc.
peeling medio: TCA in varie concentrazioni; le attuali formulazioni di TCA lo rendono più stabile e sicuro che in passato. Oltre alla rigenerazione epidermica dà uno stimolo postinfiammatorio alla rigenerazione del collagene dermico con effetto che migliora nel tempo ripetendo il trattamento.
Un peeling con TCA a bassa concentrazione (10-15%) consente al cliente di tornare subito alla sua vita quotidiana in quanto l'esfoliazione è superficiale (epidermica). Il trattamento dura pochi minuti e per essere efficace necessita di periodiche ripetizioni (2-3).
Peeling profondo: fenolo può dare risultati eclatanti ma anche problemi seri (cicatrici) che non sono medico-dipendenti.
Controindicazioni: pelli molto scure, tendenza ai cheloidi, possibili effetti collaterali: ipo-iperpigmentazioni, importanti lesioni da grattamento, cicatrici,infezioni.