medicina estetica mesoterapia
Questa tecnica di medicina estetica, consiste nell'iniezione intradermica di farmaci. L'iniezione sottocutanea serve a ritardare l'assorbimento del farmaco e va eseguita sulla proiezione cutanea della lesione per consentire al farmaco di agire localmente prima di entrare nella circolazione generale.
Nella terapia della PEFS (cellulite) si usano farmaci lipolitici (Aminofillina, L-Carnitina), e/o farmaci vasoattivi ( a seconda degli stadi: Escina, Glucosamina-solfato, GAG). Si consigliano 6 sedute settimanali, 4 a cadenza quindicinale e due cicli annuali.
In alternativa alla farmacologia tradizionale la mesoterapia si può avvalere di sostanze omeopatiche, che oltre ad evitare i rischi di reazioni allergiche hanno un approccio terapeutico fondamentalmente diverso: la medicina tradizionale attua una terapia "sostitutiva", l'omeopatia è una medicina che tende a stimolare l'organismo a trovare in se stesso l'energia e la capacità di risolvere le varie patologie che lo possono affliggere.