chirurgia estetica mastoplastica riduttiva
Un seno troppo voluminoso può creare disagi psicologici ma anche provocare distrurbi funzionali, per esempio alla colonna vertebrale. In molti casi, dunque, un intervento per rimodellare il seno attraverso una sua riduzione non è solo una necessità di tipo estetico.

Intervento.
In questo intervento di chirurgia estetica viene rimossa una parte di cute, di adipe e di ghiandola. La riduzione del seno (mastoplastica riduttiva) è un intervento di una certa entità. Può essere eseguita secondo molte tecniche e la scelta spetta al chirurgo che valuta tutte le esigenze dettate dal singolo caso.

Anestesia.
Si esegue in anestesia generale.

Durata.
Circa due ore.

Ricovero.
Può essere necessario un giorno.

Costo.
Dai 6.000 agli 8.000 euro.
Per avere un preventivo personalizzato, inviateci un email.

Stagione.
Vanno bene tutte le stagioni, l’importnte è non esporre al sole la zona trattata nei primi mesi.

Cicatrici.
I segni che rimangono dipendono un po’ dall’abilità del chirurgo un po’ dal tipo di pelle della paziente. In più sono condizionati dal volume e dalla forma di partenza del seno. L’unica tecnica che consente di evitare le cicatrici è la periareolare, cioé quella incisione intorno all’areola, di forma circolare. In questo modo la cicatrice si confonde con il margine tra l’areola stessa e la pelle della mammella.