mastoplastica additiva
mastoplastica additiva
mastoplastica additiva
mastoplastica additiva mastoplastica additiva

Per regalare più volume alla "femminilità" si ricorre a un’operazione che i chirurghi chiamano mastoplastica additiva. In pratica consiste nell’inserimento di una protesi che “riempie” il seno troppo piccolo.

Intervento.
E’ un intervento di chirurgia estetica di relativa semplicità di esecuzione. Le protesi vengono introdotte attraverso incisioni praticate in zone poco visibili, in un’apposita tasca creata chirurgicamente al di sotto della ghiandola mammaria.
Si può incidere in tre punti diversi: alla base dell'areola, nel solco sottomammario, a livello dell’ascella.
La scelta di inserire la protesi sopra o sotto il muscolo pettorale dipende dal medico.
Il rischio più comune è il cosiddetto incapsulamento della protesi, che si manifesta con un indurimento della protesi e del seno stesso. Si tratta di una reazione esagerata dell’organismo dovuta all’introduzione di un corpo estraneo.

Anestesia.
L’operazione può essere eseguita in anestesia locale con sedazione .

Durata.
L’intervento dura circa quaranta minuti.

Ricovero.
In day hospital. La guarigione avviene in una decina di giorni.

Costo.
La spesa va dai 5.000 ai 7.500 euro.
Per avere un preventivo personalizzato, inviateci un email.

chirurgia estetica chirurgia estetica